Passavo, come faccio abitualmente di tanto in tanto per controllare e approvare

qualche nuovo commento, e mi sono accorta che è veramente tanto tanto tempo

che rimando per scrivere ancora qualcosa.. ma non riesco a trovarne il tempo..

In febbraio finalmente mi sono laureata, e da allora, penso sempre più spesso a cosa

 voglio essere, a cosa voglio fare nel futuro.. una confusione mentale immensa!

Sicuro, la Tunisia è nel mio cuore e lì resterà per sempre!!!!

Estremamente in ritardo, torno a scrivere dopo mesi e mesi..

Ebbene, stagione terminata da un pezzo (sono rientrata a metà settembre), ritorno alla routine della vita quotidiana.. Bilancio della stagione passata? Insomma, direi che quest’anno il lavoro non è stato proprio il massimo..vivevo ad Hammamet ma non avevo nessun mezzo per muovermi!!! Dovevo usare sempre i taxi!!!

…taxitaxitaxitaxitaxi…

..e dopo un pò ti scocci! Anche perchè in agosto bisognava aspettar ore ed ore prima di trovarne uno libero..e le discussioni con i tassisti (in che lingua non si sà!)..per fortuna è finita!!!

Anche se come tutti gli anni ho conosciuto persone fantastiche..e rafforzato il legame con il mio hobi!!!

Inoltre ho partecipato ad un matrimonio tunisino tipico, quindi lo descriverò al più presto, giorno per giorno! Certo è stata una festa bellissima!!🙂

Carissimi amici/lettori, sono molto dispiaciuta nell’annunciare ciò, ma purtroppo il lavoro mi porta via tutta la giornata e non ho neanche un minutino libero per aggiornare il post scrivendo di questa bellissima terra che consiglio vivamente a tutti di visitare!!

Chiedo scusa, ma prometto che appena torno in Italia si ricomincia!!!

Eccomi qui, nel mio baneamato paese..

Sono arrivata a Mahdia quando mi avevano detto che avrei lavorato ad Hammamet e questo mi ha fortemente sconfortato per i primi giorni..anche perché arrivando alle 3 di notte si spera di trovare un bel lettuccio che ti aspetta, e non subito una camera staff con letto a castello e zero spazio per i mille bagagli!! Per fortuna il mio angelo custode é venuto a consolarmi e a tirarmi su di morale.. lui lavora ad Hammamet😦 !!!!

Ho già lavorato in questo villaggio (di cui per adesso non faccio il nome perché non so se posso) nel 2006, nella mia prima stagione da assistente turistica e quindi già dal giorno dopo sono operativa… il villaggio é cambiato in meglio e in una riunione ufficiale vengo presentata al resto dello staff..che vergogna!!!! La mia responsabile mi dice che saro’ itinerante nei diversi hotel e non fissa qui in villaggio..e questo mi rallegra un sacco..fino a quando scopro che dovro’ fare un giorno si e uno no il viaggio mahdia-hammamet, 260km andata/ritorno per andare in assistenza negli hotel lassu in attesa di un eventuale trasferimento.. ma capite cosa questo voglia dire?? che metto in pericolo la mia vita a giorni alterni in queste strade guidate da pazzi furibondi!!! E se questo trasferimento non ci sarà? meglio non pensarci.. L’altro giorno ho fatto per la prima volta il viaggio da sola..non mi sono neanche persa!!!! Sono arrivata talmente sfatta la sera in hotel qui dove alloggio che il letto a castello mi pareva pure comodo!!!

In ogni caso, smetto di lamentarmi..almeno qui fa sempre caldo..ieri giorno libero ad Hammamet tra mare e piscina, prima abbronzatura effettuata!! ora non resta altro che aspettare il prossimo venerdi, magari in attesa di un trasferimento!!!

Tutto bene comunque, non vi preoccupate per me, sto bene!

Dopo una settimana e più di assenteismo totale, torno nella mia casetta virtuale..

L’esame per il corso che mi aveva costretto a creare questo blog (che alla fine però mi ha dato tante soddisfazioni🙂 ) è stato fatto e quindi…

da oggi si cambia!!!

Certo, il tema portante rimane sempre la Tunisia, con le sue curiosità, le sue stranezze, le sue tradizioni.. ma non sarà più il solo ed esclusivo argomento di cui parlerò!

Infatti, siccome lunedì 09 partirò per la stagione estiva (in Tunisia), ho pensato che questo spazio diventerà il mio diario di bordo per restare in contatto con la realtà italiana, per evitare di scrivere miliardi di email con scritte le stesse cose, per le foto, ecc ecc. insomma, diventerà un pò più personalizzato!!!😉

Quindi amicici, restate sintonizzati con me e aggiornatemi ogni qualvolta ci siano nuovi spetteguless.. io lo farò con voi!!!🙂

Chi veste gli abiti degli altri e crede di essere migliore in realtà è nudo

.

Un’altro di quei proverbi in cui dire una parola è troppo e due sono poche.. Ci sarebbero infatti molte cose da dire in proposito ma esprimendomi finirei per cadere nella banalità…basti pensare a quante persone fanno finta di essere quel che non sono..a volte rendendosi anche ridicoli..e ci sarebbero migliaia di esempi da proporre.. Ma non voglio essere cattiva e quindi lascio a voi carta bianca.. io l’ho sentito dire molto spesso in Tunisia (ma anche qui in Italia è un proverbio conosciuto!!!)

E finalmente.. ho trovato un personaggio famoso originario della Tunisia!!!

Si tratta di Abdellatif Kechiche, attore, regista e sceneggiatore tunisino!! Detto così il suo nome non risuonerà famigliare a tutti, ma soprattutto come regista ha realizzato 3 film molto conosciuti che hanno ricevuto importanti riconoscimenti a livello europeo!!

  • Nel 2007 Cous cous (La graine et le mulet), forse il più conosciuto, che ha vinto il Premio Louis-Delluc, premio speciale della giuria e Leone d’Argento ex-aequo per Cous cous al Festival del Cinema di Venezia.

Non ne conoscete e/o non ne avete visto neanche uno?! Non vi resta che noleggiatevi il dvd!  Io lo farò al più presto, così saprò dirvi cosa ne penso!!! Le recensioni, che potrete consultare tramite Mymovies.it comunque ne parlano molto bene!!!🙂