da MEGAMODO.com

L’hanno conquistata i russi Andrey Ivanov e Alexsey Kuzmich, su Patrol GR del team Tecnosport, la vittoria assoluta di T2 (derivati di serie) al Rally di Tunisia, prima tappa di Coppa del Mondo Tout Terrain Fia 2008.

Team Nissan

La 27^ edizione del raid africano, che per la prima volta nella sua storia ha sconfinato in territorio libico dove si sono disputate 4 delle 9 tappe previste, ha consegnato il gradino più alto del podio di T2 all’equipaggio russo Ivanov/Kuzmich, in gara con i colori della squadra corse comasca.

“Una prima manche di mondiale con tappe tecniche e navigate, un percorso perfetto per il potente Patrol che ancora una volta ha dimostrato di essere affidabile e competitivo ai massimi livelli” – commenta soddisfatto Ivanov, autore di una prova regolare e ben amministrata. Il 4.8 di casa Tecnosport e’ stato fra i protagonisti assoluti della prova africana, accanto ai francesi Strugo e Rosso e al portoghese Oliveira, per poi passare al comando della classifica nelle ultime frazioni di gara e aggiudicarsi la vittoria assoluta tagliando il traguardo finale sulla spiaggia di Djerba. Ottimo risultato anche per i kazaki Artur Ardavichus e Denis Berezovskiy che sempre su Patrol GR di casa Nissan hanno conquistato il secondo posto di T2, consegnando così al team Tecnosport un altro prestigioso successo tra le vetture di serie. Se ad aggiudicarsi la vittoria del Rally di Tunisia e’ stato il francese Dominique Housieaux su Buggy Schlesser (seguito dai connazionali Vigouroux e Lavieille, su Chevrolet e Proto Dessoude), il team comasco ha fatto da padrone di casa sui percorsi tunisini e libici precedendo molti degli equipaggi favoriti oltre che tutti gli italiani in gara. Perfetto il debutto in terra africana del Pathfinder 4.0 V6 T1 di Maurizio Traglio e Marc Bartholome, classificati settimi assoluti, terzi tra i 4×4 motorizzazione a benzina (T1 1) e primi dei team italiani.

Team Nissan

L’ultimo nato nelle officine comasche della Tecnosport – con scocca in fibra di carbonio, telaio tubolare, cambio sequenziale a sei marce e iniezione elettronica multipoint da competizione -, progettato e costruito da tecnici ed ingegneri fra i più qualificati del settore off road, e’ sceso in pista in Tunisia per il debutto ufficiale nella Coppa del Mondo T1 che lo vedra’ impegnato per tutta la stagione 2008. L’8° posto della generale e’ andato al giapponese Kenjiro Shinozuka, navigato da Jean Paul Forthomme, sull’altro Pathfinder T1 della Tecnosport, che ha visto così tutti e quattro i suoi equipaggi tagliare il traguardo finale di questa 27^ edizione del Rally di Tunisia. ” Un ottimo risultato che speriamo di bissare nella prossima trasferta in Portogallo – commenta il team manager Daniele Canonico – forti anche della vittoria del russo Ivanov in T2. Intanto prosegue a pieno ritmo lo sviluppo dei due tubolari Pathfinder che in terra africana hanno dimostrato di essere estremamente performanti ed affidabili piazzandosi nei primi dieci della classifica”. Il prossimo appuntamento e’ ora in programma dal 20 al 25 maggio con il Rali Transiberico, seconda manche della Coppa del Mondo Fia 2008.

Annunci