Sempre su Jouha una un po’ più spinta.. 

Jouha e i suoi disegni 

Jouha è molto bravo a disegnare. Un giorno a scuola la professoressa indossa una minigonna molto corta. Jouha disegna una banconota da 5dt e la appoggia per terra di fianco al suo banco. Quando la professoressa passa, si china per raccogliere la banconota e la gonna le si strappa, lasciandola in mutande. Tutti i bambini scoppiano a ridere e Jouha viene incolpato. La professoressa allora convoca il padre del ragazzo e gli racconta l’accaduto. Il padre fa una faccia stupita e poi timidamente risponde: “Professoressa, lei è stata fortunata! A casa nostra ha disegnato una  fXXa su una presa della corrente..immagini lei cos’è successo!!” 

🙂 😉 🙂

Ho già scritto della tradizione che c’è anche in Tunisia sulle barzellette..Come da noi infatti, esiste un Pierino che si chiama Jouha e anche qui è il pestifero bambino protagonista assoluto di queste storielle divertenti.  

Ve ne propongo alcune carine.. 

Jouha e il professore

Il professore fa una domanda a Jouha: “E’ più lontano il sole o il Canada?”. Jouha risponde che è più lontano il Canada e il professore gli domanda il perché, allora Jouha risponde : “Ma professore è ovvio! Guardi il cielo, il sole lo vediamo sopra di noi, il Canada no!” 🙂

Jouha al lavoro

 

Una signora scrive sulla porta d’ingresso del suo studio medico “PER FAVORE PRIMA DI ENTRARE PULIRSI LE SCARPE”. Un giorno, all’apertura dello studio trova Jouha con qualche attrezzo strano davanti alla sua porta. La dottoressa gli chiede cosa è successo e Jouha risponde: “Ho visto il cartello sulla sua porta, io ho trovato lavoro! Pulirò le scarpe di chi vuole entrare!!” 🙂

Dopo tanto scriver di cibo (a quest’ora poi, ne ho la nausea @_@) si torna sull’argomento curiosità.

Scuriosando tra delle cartacce ho trovato or ora una barzelletta che mi avevano raccontato degli amici tunisini un pò di tempo fa..

Nel caldo torrido di un pomeriggio d’agosto, nel deserto del Sahara una duna dice ad un’altra duna:

“Speriamo che passi qualche…duno!”

🙂 🙂 🙂