da STILE.it 

“Nel 1866 in Tunisia fu scoperta una vasta zona ricca di fosfato, tra il confine algerino e la città di Gafsa. Come piacevole ricordo dei primi anni di attività estrattiva è tornata agli antichi splendori la linea ferroviaria costruita nel 1905: chiamata Lezard Rouge, Lucertola Rossa, è lunga 42 chilometri e collega Metlaoui (città turistica) a Redeyef, il principale centro di estrazione, ed è diventata una vera e propria ferrovia turistica. Due sono le maggiori attrazioni: il panorama mozzafiato delle Selja, spettacolari gole che seguono il corso dell’omonimo torrente creando canyon e anfiteatri naturali, e il treno stesso. Il convoglio è formato da 6 lussuosi vagoni del 1910 restaurati, con poltrone ricamate, banconi in legno, vecchi specchi decorati e foto dell’epoca.”

Il prezzo per il passeggero è di 20 dinari, pari a 11,50 euro..per maggiori informazioni ecco il sito, in cui inoltre potrete vedere altre splendide foto.

Annunci

Quando guardo delle immagini così belle sulla Tunisia, si risveglia la mia voglia di partire…

Questo l’articolo: La Tunisia ottiene il premio per il miglior stand alla fiera turistica in Cina.

Gli organizzatori della 15ma edizione della Fiera Tristica di Guangzhou in Cina hanno attribuito il premio per il miglior stand alla Tunisia il 9 aprile di quest’anno. La Tunisia ha partecipato per la prima volta con uno stand che per la sua originalità e la sua architettura tipicamente tunisina ha attirato numerosi visitatori. Attraverso questa fiera molte televisioni e siti web cinesi hanno conosciuto le dimensioni culturali e turistiche della Tunisia moderna.

Vai all’articolo completo (in francese!)